Lavazza. Per i lavoratori dello Stabilimento di Pozzilli più welfare con il contratto integrativo

La sigla dell’accordo del contratto integrativo tra azienda e sindacati (valido fino al 2021) porta buone notizie ai lavoratori dello Stabilimento di Pozzilli della Lavazza anche sul fronte delle prestazioni di welfare.
L’azienda conferma, da un lato, “l’erogazione di un importo parti a 250 euro in buoni spesa” e il sostegno all’offerta di borse di studio annuali destinate ai figli dei dipendenti e a dipendenti-studenti per valorizzare il merito e premiare l’eccellenza dei risultati conseguiti. Prevista anche la possibilità di realizzare stage rivolti ai figli dei dipendenti dello stabilimento che abbiano conseguito la laurea in Economia o Ingegneria. Gli stage anche se non prevedono l’assunzione consentono però “il completamento di una esperienza formativa legata al percorso di studi”.
Nell’accordo molto spazio è dato alle prestazioni di assistenza sanitaria integrativa del Fondo Fasa con costi di copertura interamente a carico dell’azienda ed estendibile ai membri del nucleo familiare.

Leggi l’accordo

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso. Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa