Marche. Interventi contro la violenza di genere e a sostegno di genitori a rischio

Si è conclusa l’azione di un progetto socio-familiare (risultato di un accordo tra gli enti locali e i sindacati) nelle città di Pesaro e Ancona a favore di donne vittime di maltrattamenti e violenza familiare-domestica. In particolare sono state sostenute persone in case di “seconda accoglienza” e in strutture che non prevedono la residenzialità bensì soluzioni alternative alla casa rifugio.
Il progetto ha previsto anche interventi con il servizio “la casa dei papà” a favore di genitori non maltrattanti ma divorziati in regola con i provvedimenti di separazione e che dimostrano il bisogno di un alloggio con affitto facilitato.

Stampa