Lazio. Accordo sull’abrogazione della quota fissa della ricetta ai cittadini over 60 e ad altri soggetti vulnerabili.

Grazie all’accordo sottoscritto tra Regione Lazio e sindacati è stata “abrogata la quota regionale di compartecipazione alla spesa sanitaria”. In pratica, è stato tolto il ticket di 15 euro sulla diagnostica, di 5 euro sulla fisioterapia e di 4 euro sulle visite specialistiche e APA. In particolare l’esenzione della quota fissa sulla ricetta specialistica ambulatoriale possono beneficiare:
- I soggetti di età maggiore o uguale a 60 anni con un reddito familiare inferiore a 36.151,98 euro;
- I minori ospitati in strutture residenziali socioassistenziali;
- Le donne vittime di violenza e figli minori a carico, accolti in strutture residenziali;
- I minori in affidamento familiare
- I cittadini ENI (Europei Non Iscritti)

Scarica la sintesi dell’accordo

Stampa