Toscana. Comune di Altopascio: bando per combattere il “divario digitale” delle famiglie

Rivolto a tutti gli studenti, dalla scuola primaria alle superiori, il bando è finalizzato al supporto all’acquisto di pc, tablet e altri supporti informatici. L’intervento è stato pensato per dare supporto non solo ai ragazzi interessati dalla DAD (didattica a distanza) ma anche coloro che devono ricorrere, anche svolgendo didattica in presenza, devono ricorrere sempre con maggior frequenza a tali strumenti informatici.
Il bando prevede, presentazione di attestazione ISEE, un contributo economico fino a 550 euro per ciascun figlio, documentati da fattura/scontrino e sono state considerate spese ammissibili sia quelle già effettuate ad inizio pandemia sia quelle per un acquisto non ancora effettuato. Le domande sono state in tutto 212, con un contributo medio erogato di 480 euro per un totale di 103.000 euro erogati.

Stampa