Abruzzo. Ampliata l'esenzione per i cittadini dei Comuni interessati

Con l'accordo tra Regione Abruzzo e Sindacati è stata ampliata l'esenzione in favore dei cittadini e dei comuni nell'accesso ai servizi socio-sanitari, in particolare per gli anziani non autosufficienti, i disabili gravi e le loro famiglie. L'accordo individua soluzioni più eque e giuste per le famiglie rispetto alle precedenti. In particolare, sono ridefinite le soglie ISEE con riferimento alla tipologia della malattia, composizione del nucleo famigliare e reddito. Sono fissate 3 tipologie di ISEE:
1) da € 15.000,00 per adulti disabili non coniugati e senza figli con reddito ISEE riferito al solo assistito;
2) da € 24.000,00 per adulti disabili (coniugati e/o con figli) e anziani non autosufficienti (coniugati e/o con figli) con reddito ISEE riferito al nucleo familiare ristretto (articolo 6, comma 2, d.p.c.m. 159/2013);
3) da € 36.000,00 per minori con disabilità con reddito ISEE riferito al nucleo familiare.

Queste tre tipologie sono inoltre suddivise in altre 4 fasce di compartecipazione alla spesa, in base al reddito del nucleo famigliare o della persona.

Allegati:
Scarica questo file (Accordo Regione Abruzzo.pdf)Accordo Regione Abruzzo.pdf[ ]103 kB

Stampa