Lombardia. Gussago: non autosufficienza e anziani al centro dell'intesa con i Pensionati

Un accordo biennale (2017-2018) sulle iniziative socio-assistenziali per le fasce di popolazione più debole è stato firnato dal Comune di Gussago (Brescia e i sindacati dei pensionati. Al centro dell’intesa, tra gli altri punti, sono previste iniziative a tutela dei cittadini con significativi problemi economici e non autosufficienti.

Per quanto riguarda la tutela della non autosufficienza sono stati rafforzati i servizi di assistenza domiciliare, le risorse per il Centro diurno integrato e la Residenza sanitaria assistenziale; i servizi pasti a domicilio e self-service.
Con riferimento, invece, all’assistenza economica, sono stati stanziati 150 mila euro per ciascuno dei due anni dell’intesa destinati a nuclei familiari in condizione di disagio economico a causa di reddito insufficiente o da fattori contingenti che provocano difficoltà temporanee. I contributi vengono erogati a integrazione del reddito, come contributo periodico o una tantum, a sostegno del pagamento di spese di riscaldamento, spese sanitarie e tariffa smaltimento rifiuti.

Per tutte le informazioni leggi il testo dell’Accordo

Allegati:
Scarica questo file (Accordo Comune Gussago.pdf)Accordo Comune Gussago.pdf[ ]689 kB

Stampa