Eni. Protocollo di welfare innovativo per i 20 mila dipendenti

Estensione e integrazione delle prestazioni di welfare (in particolare dei fondi di assistenza sanitaria integrativa per i 20.000 dipendenti Eni, sia del settore chimico sia del settore energia-petrolio - Fasie e Faschim); 10 giorni di congedo parentale retribuito per i nuovi padri; costituzione di una banca ore solidale per i dipendenti con figli con disabilità; impegno della sottoscrizione di un ulteriore accordo in tema di alternanza scuola-lavoro. E' in estrema sintesi la descrizione del Protocollo di welfare che è stato siglato da Eni e Sindacati di categoria.

Tutti i dettagli nel testo dell'accordo

Allegati:
Scarica questo file (ENI WELFARE.pdf)ENI WELFARE.pdf[ ]2932 kB

Stampa