Emilia Romagna. E' operativo sul territorio il Reddito di solidarietà

In Emilia Romagna, nell’ambito delle misure di contrasto alla povertà, è diventato operativo il RES (il Reddito di Solidarietà) che prevede un contributo dagli 80 ai 400 euro al mese,

con carta acquisti prepagata e attivazione di progetti di inclusione sociale o inserimento lavorativo. La misura è il risultato dell’accordo tra sindacati e Regione che prevede uno stanziamento di 35 milioni di euro. Si applica in tutta la regione. Il RES è una misura che consiste in un sostegno economico erogato nell’ambito di un progetto di attivazione sociale e inserimento lavorativo concordato, definito dai Servizi sociali dei Comuni in collaborazione con i Centri per l’impiego. Destinatari sono le famiglie anche monocomposte in condizioni di povertà assoluta con Isee inferiore a 3.000 euro. Il richiedente deve essere residente in Regione da almeno 2 anni, vale per cittadini italiani e stranieri con regolare permesso di soggiorno (compresi i titoli per motivi umanitari).

Per maggiori informazioni leggi la scheda allegata

Allegati:
Scarica questo file (Res Emilia Romagna.pdf)Res Emilia Romagna.pdf[ ]79 kB

Stampa

RESTA AGGIORNATO

Iscriviti alla nostra newsletter
captcha 
Privacy e Termini di Utilizzo

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.