Emilia Romagna. E' operativo sul territorio il Reddito di solidarietà

Il RES (il Reddito di Solidarietà) prevede un contributo dagli 80 ai 400 euro al mese, con carta acquisti prepagata

e attivazione di progetti di inclusione sociale o inserimento lavorativo. La misura è il risultato dell’accordo tra sindacati e Regione che prevede uno stanziamento di 35 milioni di euro. Si applica in tutta la regione. Il RES è una misura che consiste in un sostegno economico erogato nell’ambito di un progetto di attivazione sociale e inserimento lavorativo concordato, definito dai Servizi sociali dei Comuni in collaborazione con i Centri per l’impiego. Destinatari sono le famiglie anche monocomposte in condizioni di povertà assoluta con Isee inferiore a 3.000 euro. Il richiedente deve essere residente in Regione da almeno 2 anni, vale per cittadini italiani e stranieri con regolare permesso di soggiorno (compresi i titoli per motivi umanitari).

Per maggiori informazioni leggi la scheda allegata

Allegati:
Scarica questo file (Res Emilia Romagna.pdf)Res Emilia Romagna.pdf[ ]79 kB

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso. Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa