Tasi e Imu: 17 giugno la scadenza per versare l'acconto del 2019

La principale scadenza di giugno è quella per le imposte sugli immobili: entro lunedì 17 giugno va versato l'acconto (o la rata unica) di TASI e IMU per il 2019, tramite F24 o con l'apposito bollettino postale. Ricordiamo che il secondo acconto e conguaglio andranno versati entro il 16 dicembre. Sulle tipologie di immobili soggetti all’imposta nessuna novità rispetto allo scorso anno, e per quanto riguarda l’acconto anche l’importo da versare sarà come quello del 2018. A dicembre invece a potrebbero esserci brutte sorprese: per il 2019 non è stato confermato il blocco degli aumenti dei tributi per gli enti locali e quindi i Comuni, dopo 3 anni, possono deliberare aliquote e tariffe più alte. Se l’acconto di giugno verrà ancora calcolato sulle aliquote del 2018 (i comuni hanno tempo fino al 28 ottobre per deliberare eventuali aumenti) al momento del saldo, invece, verrà ricalcolata l’imposta con le aliquote 2019.

Come sempre, la sede Caf Cisl più vicina a è disposizione per fornire assistenza nel calcolo e predisporre il bollettino. Ci trovi online su facebook, twitter e www.cafcisl.it o chiamando il numero verde gratuito 800800730

(pubblicato su Pagina servizi Avvenire)

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso. Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa