ACDC. Un progetto dello IAL Cisl per contrastare il declino cognitivo

"IAL Nazionale, in collaborazione con Università La Sapienza di Roma, Accademia Nazionale di Medicina e 4 partner provenienti da Austria, Belgio e Grecia, coordina e realizza il progetto europeo ACDC - Adult Cognitive Decline Consciousness, finanziato dal Programma Erasmus+. Il progetto intende sviluppare strumenti formativi innovativi sul tema della salute e della prevenzione del declino cognitivo. L’invecchiamento della popolazione europea rappresenta oggi una sfida importante sia dal punto di vista sociale che economico. Strettamente legato all’invecchiamento, il declino cognitivo è un fenomeno in continua crescita che impatta sia sulle famiglie che sui sistemi sanitari nazionali e necessita di azioni e soluzioni innovative a tutti i livelli. Occorre pertanto affrontare questo fenomeno con una strategia centrata sulla prevenzione e sulla formazione, che punti all’accrescimento dell’alfabetizzazione sanitaria, soprattutto fra gli adulti tra i 40 e i 60 anni. I cittadini europei potranno così ampliare le loro conoscenze, condividerle all'interno delle comunità e prendere decisioni consapevoli a livello di self‐care. Dal 19 luglio è attiva la piattaforma e-learning con un corso ludico completamente interattivo per imparare a prevenire il declino cognitivo. Chiunque fosse interessato, potrà collegarsi al sito www.acdcproject.eu  registrarsi e seguire le indicazioni per fruire del corso".

Pubblicato sulla Pagina servizi Cisl di Avvenire del 2 agosto 2019

Stampa