Coronavirus. Adiconsum rafforza i servizi a sostegno dei consumatori

Adiconsum è da sempre a fianco dei consumatori ed ora lo è più che mai. In occasione dell’emergenza da COVID-19, infatti, Adiconsum ha esteso gli orari di accesso alla chat (invece che 10-12.30, 9.30-13 e 14-18), grazie anche al contributo degli operatori Adiconsum degli sportelli territoriali. Dal 9 marzo e sino al 30 marzo 2020, abbiamo ricevuto 3.000 richieste di aiuto sui seguenti argomenti: Servizi Generali per i Consumatori (14.80%); Servizi Finanziari (36.14%); Servizi Generali per i Consumatori (14.80%); Servizi di Trasporto (12.93%); Energia Elettrica e Acqua (11.06%); Servizi Postali e Telecomunicazioni (7.63%); Beni di Consumo (4.36%); Servizi per il Tempo Libero (4.21%); Assistenza Sito Web o Altro (4.05%); Salute (2.65%); E-Commerce (2.18%).

Ricordiamo che la Chat Live è accessibile dal sito adiconsum.it ed è un servizio fornito da Adiconsum gratuitamente (progetto Nessuno E-scluso: Tecnologia - Disabilità -Povertà, ai sensi del D.M. 07.02.2018) dal lunedì al venerdì, dalle 9.30 alle 13 e dalle 14 alle 18.

Ricordiamo, infine, che Adiconsum sta proseguendo l’invio del modulo predisposto dall’Associazione per i consumatori per richiedere il rimborso dei soldi versati in più a seguito della fatturazione a 28 giorni delle bollette del telefono fisso nel periodo dal 23 giugno 2017 fino al ripristino della fatturazione mensile. Richieste che al momento sono state più di 11.000 e che puntualmente continuiamo a girare ai vari operatori: TIM, Vodafone, Wind, Tre, Fastweb.

(Pubblicato sulla pagina Servizi di Avvenire del 3 aprile 2020)

Stampa