Malattia professionale: cosa fare se si aggrava

In caso di peggioramento delle condizioni di salute, il lavoratore che ha una malattia professionale può chiedere la revisione delle rendite già concesse.
La revisione, oltre che dal lavoratore, può essere disposta direttamente dall’Inail, entro 15 anni dalla decorrenza della rendita, con cadenza annuale per un massimo di 15.
La prima domanda può essere presentata:
- dopo 6 mesi dalla data di cessazione del periodo di inabilità temporanea assoluta (se c’è stata astensione dal lavoro);
- dopo 1 anno dalla manifestazione della malattia (se non c’è stata astensione dal lavoro).
Se si tratta di patologie neoplastiche, di silicosi o asbestosi o di malattie infettive e parassitarie, la domanda di aggravamento può essere presentata anche oltre i limiti temporali previsti (15 anni), con scadenze quinquennali dalla precedente richiesta, solo per ottenere la rendita.

Per assisterti e tutelare i tuoi diritti in materia di malattie professionali e infortuni sul lavoro, le sedi Inas Cisl possono aiutarti! Trovi gli indirizzi su www.inas.it o chiamando il numero verde 800 249 307.

Stampa