Quota 100 e pensioni: le ultime novità. All'Inas tutte le risposte ai dubbi

La legge di stabilità prevede alcune importanti novità in tema di pensioni. Ecco le più rilevanti.

Quota 100
Quota 100, sperimentale tra il 2019 e il 2021, spetta agli iscritti alle seguenti gestioni previdenziali obbligatorie gestite dall'Inps:
assicurazione generale obbligatoria (Fondo pensione lavoratori dipendenti e gestioni speciali dei lavoratori autonomi) e gestione separata;
forme esclusive dell'assicurazione generale obbligatoria (ex Inpdap, ex Ipost, ex Ferrovie);
forme sostitutive dell'assicurazione generale obbligatoria (ex Enpals, ex fondi speciali Inps).
Per andare in pensione anticipata con quota 100 è necessario avere:
almeno 62 anni di età;
anzianità contributiva pari ad almeno 38 anni.
Se si è iscritti a più gestioni previdenziali e non si ha la pensione da una di queste, l’anzianità contributiva per quota 100 si può raggiungere anche col cumulo gratuito, sommando cioè i contributi maturati nelle varie gestioni.

Pensione anticipata
Il requisito contributivo per la pensione anticipata non sarà adeguato alla speranza di vita fino al 31 dicembre 2026 e viene introdotta una decorrenza mobile di 3 mesi.

Opzione donna
Viene ripristinata la pensione anticipata con l’opzione donna (calcolata con il sistema contributivo).

Pensioni precoci
Il requisito contributivo ridotto (41 anni) per la pensione dei lavoratori precoci non sarà adeguato alla speranza di vita. L'accesso potrà avvenire solo dopo 3 mesi dalla data di raggiungimento dei requisiti.

Ape sociale
L’ape sociale è stato prorogato per il 2019 e si potrà ottenere con gli stessi requisiti e condizioni già previsti.

Prescrizione dei contributi per i dipendenti pubblici
Viene posticipata al 31 dicembre 2021 la prescrizione quinquennale dei contributi dei dipendenti pubblici.

Riscatto dei vuoti contributivi e dei corsi universitari
In via sperimentale per il triennio 2019-2021, gli iscritti all'Inps dal 1° gennaio 1996, non titolari di pensione, possono riscattare periodi privi di contribuzione e corsi universitari, a condizioni agevolate.

Per assisterti e tutelare i tuoi diritti, le sedi Inas Cisl possono aiutarti! Trovi gli indirizzi su www.inas.it  o chiamando il numero verde 800 249 307.

 

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso. Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa